Google+

Sturm und Drang (1770-1785)

Lascia un commento

17/09/2017 di Salvatore Varriale

sturmunddrang

Sentimenti, fantasia e ribellione contro le convenzione e l’autorità sono i punti centrali di questo movimento. Gli Stürmer und Dränger si ribellavano contro il potere dei principi, le norme ecclesiastiche dogmatiche, la barriera sociale, la morale sessuale; lottavano per la libertà politica e i diritti dell’uomo.
Furono ispirati dal filosofo Jean Jacques Rousseau, che riteneva l’individuo buono, ma la società cattiva. Gli Stürmer und Dränger non avevano più come ideale la cultura umanistica illuminista, bensì il “buon selvaggio”: il pensatore francese sosteneva che originariamente l’uomo viveva in una condizione quasi idilliaca, perfettamente armonizzato con la natura e non oppresso dai meccanismi della società. Questo individuo unisce in sé cuore, sentimento, follia, buon senso e fantasia.
Centrale adesso è il genio, ossia il potente individuo che agisce liberamente: il titano.
Ma lo Sturm und Drang ha anche un lato introspettivo sentimentale: la sensibilità, che s’incarna perfettamente nel Werther di Goethe. La Natura non è più un oggetto scientifico come nell’Illuminismo, ma un organismo in divenire nel quale si manifesta Dio (Panteismo).
Con lo Sturm und Drang nasce inoltre un interesse per il popolo e anche per le culture straniere.
Herder, il giovane Goethe e il giovane Schiller sono i tre più grandi rappresentanti.
Il genere più importante è il dramma: Shakespeare viene preso come modello. Gli attori non sono più un’incarnazione di un’idea, ma personaggi reali.
Nella lirica si afferma la poesia su esperienze personali (Erlebnislyrik). Nasce inoltre un grande interesse per la ballata e il canto popolare.
I dolori del giovane Werther è il più importante romanzo di successo.

 

Commenta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Nato a Napoli il 4 giugno 1997. Studente di Lingue e Culture Comparate (tedesco, cinese, inglese, francese). Redattore di SpazioNapoli.it, precedentemente di Italiacalcio24.it. Collabora per la rivista interculturale Oneelpis.com. Uno dei suoi motti: "La pazienza è la virtù dei forti." (Sun Tzu)

Secondo le statistiche annuali del sito… la Rivista #OneElpis è letta in gran parte mondo. Il Paese dove è più visualizzata è l’Italia con ben 13’124 visite. Al secondo posto ci sono gli Stati Uniti con 1'080 viste… al terzo il Regno Unito con 177 visite... poi la Spagna con 145, l'Irlanda con 131, Perù con 94, Messico con 76, Brasile con 53, Turchia con 44, Germania con 42. A seguire : Australia, Russia, Svizzera, Costa Rica, Francia, Polonia, Argentina, Grecia, Belgio, Repubblica Dominicana, Paesi Bassi, Giappone, Cina, Romania, Portogallo, Togo, Canada, Guatemala, Repubblica di Macedonia, Austria, Cile, Albania, Repubblica Ceca, Egitto, Colombia, RAS di Hong Kong, Israele, India, Ungheria, Danimarca, Lituania, Bulgaria, San Marino, Norvegia, Algeria, Uruguay, Moldavia, Paraguay, Corea del Sud, Venezuela, Slovenia, Aruba, Serbia, Ecuador, Libano, Città del Vaticano, Singapore, Svezia, Kuwait, Malta, Filippine, Marocco… #VivaOneElpis #OneElpisGo

  • 25,350 visualizzazioni totali

Tag : @OneElpis
Hashtag : #OneElpis

Segui assieme ad altri 7.067 follower

© 2016 – 2017 OneElpis.com

Society/InterCulture Website - Magazine registrato regolarmente su Wordpress.com | "Piano Persolnal" (privo di monetizzazione) con fatturazione annuale. | TUTTI I DIRITTI RISERVATI | Ogni collaborazione alla rivista è da intendersi gratuita. | Sono banditi testi che incitino a qualsiasi tipo di violenza, odio e razzismo. Non si ammette materiale blasfemo, provocatorio, offensivo o pornografico che leda la morale e la dignità dell’individuo. Sono rigorosamente vietati testi che non siano autentici e di proprietà propria. La rivista è in tal senso destituita da ogni responsabilità e si ritengono responsabili quegli stessi autori che presentino testi su cui non hanno nessuna proprietà. I diritti delle opere non vengono ceduti alla rivista e continuano a essere degli autori. Nessun uso dei testi qui pubblicati è consentito senza l’autorizzazione legittima e certificata del suo autore. La rivista non ha nessuna responsabilità per copie o plagi dei testi dei collaboratori da parte di terzi.