Google+

Omaggio a ☆ Bud Spencer ☆

Lascia un commento

01/04/2017 di Anais Draghi

Lo chiamavano trinità interstellare.

#Trinità, detto anche la mano destra del diavolo, è un bizzarro personaggio, dotato di fascino malandrino, così pigro da farsi trascinare per lo spazio unicamente dal pilota automatico. Si ferma dove capita e fa razzia di quel capita.
Vagando per il cosmo giunge ad un pianeta dove vuole piazzare un colpo, ma con sua enorme sorpresa, ritrova il fratello maggiore Bambino, la mano sinistra del diavolo, incredibilmente divenuto capo della sicurezza locale.
– Si può sapere che ci fai qui? Ti avevo detto di starmi lontano… tu attiri solo guai! – Borbotta infastidito un grosso bestione dalla barba lunga e l’aria severa.
– Fratellone, è così che si accoglie il sangue del tuo sangue? Sei diventato importante, vedo!
– Sto momentaneamente sostituendo il capo, intanto sto preparando un piano interstellare! Ci sono ben 400 navicelle spaziali, ultimo modello, dotate di ogni tipo di sensore e comandi, pronte per essere piazzate…
– Pensavo ti fossi sistemato! Ma chi sono quelle belle donzelle laggiù?
– Ah, lascia perdere, sono le vergini di Aksos, una specie in via di estinzione, molto ma molto portatrici di guai…
– E io qui che ci sto a fare? Sai che adoro i guai… – Conclude Trinità mantenendo un sorriso idiota rivolto verso le fanciulle, mentre alcuni balordi sghignazzano alle loro spalle.
Manco il tempo di dirlo e per un futile motivo, si scatena una rissa. Le ragazze scappano spaventate tra urli e pianti.
Bambino e Trinità si danno un gran da fare con pugni e mosse di arti marziali, sgominando un piccolo branco di delinquenti da quattro soldi.
Una giovane e timida vestale, dalla lunga treccia bionda attira l’attenzione di Trinità che se ne innamora perdutamente.
– Penso proprio che mi fermerò qui! – Dichiara d’impeto.
– Può darsi, ma prima mi aiuterai con il mio piano… Ricorda: io da qui me ne vado con le 400 navicelle!
– Ebbene, sia fratello!
Inutile dire che le cose si complicano e che le bandi rivali si moltiplicano. C’è sempre l’occasione per una scazzottata o per impugnare una pistola laser.
Alla fine Bambino lasciando il suo fittizio incarico riesce a scappare con 200 navicelle, a bordo di un’astronave militare rubata, mentre Trinità si gusta le gioie della vita a due.
Si, ma per poco, perché la monotonia della monogamia e le regole rigide degli Aksos non fanno per lui…
Perché allora non cercare di raggiungere il fratello con la scusa di una missione di pace? Questa volta Trinità si assicurò di premere al massimo l’acceleratore e di mettere parecchi anni luce di distanza dall’ospitale pianeta.

Angelo Azzurro 

RIPRODUZIONE RISERVATA 


Commenta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Secondo le statistiche annuali del sito… la Rivista #OneElpis è letta in gran parte mondo. Il Paese dove è più visualizzata è l’Italia con ben 13’124 visite. Al secondo posto ci sono gli Stati Uniti con 1'080 viste… al terzo il Regno Unito con 177 visite... poi la Spagna con 145, l'Irlanda con 131, Perù con 94, Messico con 76, Brasile con 53, Turchia con 44, Germania con 42. A seguire : Australia, Russia, Svizzera, Costa Rica, Francia, Polonia, Argentina, Grecia, Belgio, Repubblica Dominicana, Paesi Bassi, Giappone, Cina, Romania, Portogallo, Togo, Canada, Guatemala, Repubblica di Macedonia, Austria, Cile, Albania, Repubblica Ceca, Egitto, Colombia, RAS di Hong Kong, Israele, India, Ungheria, Danimarca, Lituania, Bulgaria, San Marino, Norvegia, Algeria, Uruguay, Moldavia, Paraguay, Corea del Sud, Venezuela, Slovenia, Aruba, Serbia, Ecuador, Libano, Città del Vaticano, Singapore, Svezia, Kuwait, Malta, Filippine, Marocco… #VivaOneElpis #OneElpisGo

  • 25,495 visualizzazioni totali

Tag : @OneElpis
Hashtag : #OneElpis

Segui assieme ad altri 7.068 follower

© 2016 – 2017 OneElpis.com

Society/InterCulture Website - Magazine registrato regolarmente su Wordpress.com | "Piano Persolnal" (privo di monetizzazione) con fatturazione annuale. | TUTTI I DIRITTI RISERVATI | Ogni collaborazione alla rivista è da intendersi gratuita. | Sono banditi testi che incitino a qualsiasi tipo di violenza, odio e razzismo. Non si ammette materiale blasfemo, provocatorio, offensivo o pornografico che leda la morale e la dignità dell’individuo. Sono rigorosamente vietati testi che non siano autentici e di proprietà propria. La rivista è in tal senso destituita da ogni responsabilità e si ritengono responsabili quegli stessi autori che presentino testi su cui non hanno nessuna proprietà. I diritti delle opere non vengono ceduti alla rivista e continuano a essere degli autori. Nessun uso dei testi qui pubblicati è consentito senza l’autorizzazione legittima e certificata del suo autore. La rivista non ha nessuna responsabilità per copie o plagi dei testi dei collaboratori da parte di terzi.