Google+

Una vita per il teatro e la musica “Carmine Granato” Cantautore Pop

2

01/03/2017 di Vincenzo Marrazzo

 

12310589_1646701932248270_7923040508848499502_nGiovane cantante, pianista e vocal coach premiato in diversi concorsi canori nazionali.

Dopo la Licenza di solfeggio conseguita presso il conservatorio “Cimarosa” di Avellino, nel 2016 consegue la Laurea di I livello in Canto Jazz presso il conservatorio di musica di Napoli “S.Pietro a Majella”

 

 

Come ti sei avvicinato al mondo musicale ?
Fin da piccolo ne ho nutrito una forte passione. Col tempo ho scoperto che mi era stata ereditata da mio nonno.
All’età di 12 anni decisi di iniziar a coltivar questo talento dedicandomi con gran interesse allo studio della musica, del canto, del pianoforte e della recitazione.

 
Parlami della tua vita artistica tra musica e teatro .
Nel 2007 ho esordito come protagonista interpretando “Renzo” nel musical “I promessi sposi” in una versione amatoriale napoletana.
A seguire fino al 2008 ho collaborato come Cantante & Attore con la compagnia teatrale “La pupazzata” .
L’anno successivo sono stato Componente del cast del teatro “Palaeden” di Edenlandia.
Per perfezionarmi dal 2009 al 2012 ho partecipato ad uno stage di recitazione e di dizione.
Tra il 2010 & 2011, come Cantante/attore, interpretando il ruolo di Angelo, ho fatto parte del famosissimo cast del musical dei record “C’era una volta…Scugnizzi” . Esperienza con la NapoliTeatro guidata dal maestro Claudio Mattone.
Dal 2012 fino a qualche anno fa, ho partecipato come Vocalist al musical “Aria di Napoli” di Massimo Abbate …e recentemente allo spettacolo “Bentornata Piedigrotta” presso il teatro Augusteo di Napoli;
Poi come Cantante-Attore al “Sipario di luce” nel musical “Amalfi” nel ruolo di Carlo, inoltre anche preso la compagnia “Artisti Cilentani”.

 

 
Come si chiama il gruppo musicale di cui fai parte ?
Dall’anno 2014 sono componente del gruppo vocale “Soul Six”.
Recentemente abbiamo realizzato un disco denominato “SacroProfano” . E’ stato prodotto dalla Elios, presentato l’11 dicembre 2016.
Il primo concerto si è tenuto presso l’auditorium “Neimayer” di Ravello.

 

 

 

Hai avuto qualche esperienza presso gli studi televisivi ?
Si, varie… La più emozionante nel 2015. Avevo il ruolo di Cantante nel programma televisivo “Mezzogiorno in famiglia” trasmesso su RAI 2.

 
 
Di solito dove ti esibisci ?
Mi esibisco in diverse serate live, in varie location nazionali.

 

 
Parlami dei tuoi studi musicali .
Ho studiato canto, pianoforte e solfeggio presso il liceo musicale “G.Paisiello” .
Dal 2013 studio l’armonia musicale e del piano jazz. Ho partecipato anche a diversi concerti di questo genere, fra cui quello con la vocalist e cantante statunitense jazz Cheryl Porter presso l’Hotel S.Francesco di Napoli (2014) …ed un altro con gli arrangiamenti di Giuppi Paone presso la sala Scarlatti del conservatorio di musica San Pietro a Majella di Napoli (2015).

 

 

Ora ti dedichi anche all’insegnamento ?
Certo. Dal 2014 sono insegnante di canto e tastiere sia presso la “Music Family” di Ottaviano(NA) . Ho svolto tale attività presso l’associazione “Musiconloro” per circa un anno.

 

 

Come si chiama la tua nuova canzone ?
Recentemente ho scritto e musicato un inedito “Canto D’Ammore” nato dalla collaborazione musicale con l’amico chitarrista Ivan Ciavarella, il quale si è occupato dell’Arrangiamento. Rec & Mix a cura di Enrico Crocco – Ormasud Studio. Riprese video di Michele De Angelis – MIDEA.

 

 

 

Eh che dire !?   Auguriamo al cantautore jazz un super in bocca al lupo. Che il suo “sogno” continui magicamente… La musica è cultura, la canzone è una forza che si sprigiona nell’universo, la melodia è la colonna sonora della vita.

 

© Vincenzo Marrazzo

RIPRODUZIONE RISERVATA

 

2 thoughts on “Una vita per il teatro e la musica “Carmine Granato” Cantautore Pop

  1. Maria ha detto:

    Sei bravissimo! Anche le canzoni, molto dolci!
    Sono certa che un giorno ti vedrò a Sanremo ed io sarò lì a fare il tifo per te!
    In bocca al lupo
    Kiss

  2. Fan ha detto:

    Me encanta como canta este muchacho, que voz mas bonita. Un saludo para los dos.

Commenta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Secondo le statistiche annuali del sito… la Rivista #OneElpis è letta in gran parte mondo. Il Paese dove è più visualizzata è l’Italia con ben 13’124 visite. Al secondo posto ci sono gli Stati Uniti con 1'080 viste… al terzo il Regno Unito con 177 visite... poi la Spagna con 145, l'Irlanda con 131, Perù con 94, Messico con 76, Brasile con 53, Turchia con 44, Germania con 42. A seguire : Australia, Russia, Svizzera, Costa Rica, Francia, Polonia, Argentina, Grecia, Belgio, Repubblica Dominicana, Paesi Bassi, Giappone, Cina, Romania, Portogallo, Togo, Canada, Guatemala, Repubblica di Macedonia, Austria, Cile, Albania, Repubblica Ceca, Egitto, Colombia, RAS di Hong Kong, Israele, India, Ungheria, Danimarca, Lituania, Bulgaria, San Marino, Norvegia, Algeria, Uruguay, Moldavia, Paraguay, Corea del Sud, Venezuela, Slovenia, Aruba, Serbia, Ecuador, Libano, Città del Vaticano, Singapore, Svezia, Kuwait, Malta, Filippine, Marocco… #VivaOneElpis #OneElpisGo

  • 25,179 visualizzazioni totali

Tag : @OneElpis
Hashtag : #OneElpis

Segui assieme ad altri 7.064 follower

© 2016 – 2017 OneElpis.com

Society/InterCulture Website - Magazine registrato regolarmente su Wordpress.com | "Piano Persolnal" (privo di monetizzazione) con fatturazione annuale. | TUTTI I DIRITTI RISERVATI | Ogni collaborazione alla rivista è da intendersi gratuita. | Sono banditi testi che incitino a qualsiasi tipo di violenza, odio e razzismo. Non si ammette materiale blasfemo, provocatorio, offensivo o pornografico che leda la morale e la dignità dell’individuo. Sono rigorosamente vietati testi che non siano autentici e di proprietà propria. La rivista è in tal senso destituita da ogni responsabilità e si ritengono responsabili quegli stessi autori che presentino testi su cui non hanno nessuna proprietà. I diritti delle opere non vengono ceduti alla rivista e continuano a essere degli autori. Nessun uso dei testi qui pubblicati è consentito senza l’autorizzazione legittima e certificata del suo autore. La rivista non ha nessuna responsabilità per copie o plagi dei testi dei collaboratori da parte di terzi.