Google+

Vecchi distributori di sigarette rilasciano libri: l’iniziativa per diffondere la lettura

Lascia un commento

25/02/2017 di Salvatore Varriale

Nasce ad Amburgo (Germania) una simpatica e geniale iniziativa per la diffusione della lettura: due editori, Bettina von Bülow e Martin John, hanno avuto la brillante idea di trasformare i distributori di sigarette abbandonati in distributori di libri. Una trovata geniale, già messa in pratica, che difatti sta riscuotendo molti consensi. I libri sono di piccole dimensioni – proprio per ricordare il packaging delle sigaretta – e costano 4 euro. Nei distributori, i quali si ergono nelle zone universitarie della città, si possono trovare, oltre ai romanzi, anche fumetti, raccolte di poesia e guide turistiche. Prima di effettuare l’acquisto, inoltre, il servizio offre la lettura gratuita delle sinossi.

I libri sono eterni compagni di viaggio e, infatti, ci insegnano ad averne cura fin dalla tenera età. Quelli cartacei, come si può dedurre, sono formati da carta e cartoni. Oggetti semplicissimi, quindi, ma anche incredibilmente magici. Essi, infatti, possono avere effetti straordinari e travolgenti sulla mente umana: i libri ci fanno riflettere, crescere, ridere, sognare; talvolta anche piangere. Funzionano un po’ come una grande nave di cui però non si conosce la destinazione: noi siamo i passeggere e, una volta saliti, proseguendo di pagina in pagina, ci addentriamo a capofitto in una dimensione favolistica, al cui interno, peraltro, emergono altre divisioni. E a quel punto siamo noi a stabilire da quale angolatura guardare, a scegliere in che chiave analizzare ogni tipo di situazione. Tutto ciò – chi è abituato a leggere, lo sa – è semplicemente fantastico.

©RIPRODUZIONE RISERVATA
@SALVATORE VARRIALE

Commenta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Nato a Napoli il 4 giugno 1997. Studente di Lingue e Culture Comparate (tedesco, cinese, inglese, francese). Redattore di SpazioNapoli.it, precedentemente di Italiacalcio24.it. Collabora per la rivista interculturale Oneelpis.com. Uno dei suoi motti: "La pazienza è la virtù dei forti." (Sun Tzu)

Secondo le statistiche annuali del sito… la Rivista #OneElpis è letta in gran parte mondo. Il Paese dove è più visualizzata è l’Italia con ben 13’124 visite. Al secondo posto ci sono gli Stati Uniti con 1'080 viste… al terzo il Regno Unito con 177 visite... poi la Spagna con 145, l'Irlanda con 131, Perù con 94, Messico con 76, Brasile con 53, Turchia con 44, Germania con 42. A seguire : Australia, Russia, Svizzera, Costa Rica, Francia, Polonia, Argentina, Grecia, Belgio, Repubblica Dominicana, Paesi Bassi, Giappone, Cina, Romania, Portogallo, Togo, Canada, Guatemala, Repubblica di Macedonia, Austria, Cile, Albania, Repubblica Ceca, Egitto, Colombia, RAS di Hong Kong, Israele, India, Ungheria, Danimarca, Lituania, Bulgaria, San Marino, Norvegia, Algeria, Uruguay, Moldavia, Paraguay, Corea del Sud, Venezuela, Slovenia, Aruba, Serbia, Ecuador, Libano, Città del Vaticano, Singapore, Svezia, Kuwait, Malta, Filippine, Marocco… #VivaOneElpis #OneElpisGo

  • 20,420 visualizzazioni totali

Tag : @OneElpis
Hashtag : #OneElpis

Segui assieme ad altri 7.036 follower

© 2016 – 2017 OneElpis.com

Society/InterCulture Website - Magazine registrato regolarmente su Wordpress.com | "Piano Persolnal" (privo di monetizzazione) con fatturazione annuale. | TUTTI I DIRITTI RISERVATI | Ogni collaborazione alla rivista è da intendersi gratuita. | Sono banditi testi che incitino a qualsiasi tipo di violenza, odio e razzismo. Non si ammette materiale blasfemo, provocatorio, offensivo o pornografico che leda la morale e la dignità dell’individuo. Sono rigorosamente vietati testi che non siano autentici e di proprietà propria. La rivista è in tal senso destituita da ogni responsabilità e si ritengono responsabili quegli stessi autori che presentino testi su cui non hanno nessuna proprietà. I diritti delle opere non vengono ceduti alla rivista e continuano a essere degli autori. Nessun uso dei testi qui pubblicati è consentito senza l’autorizzazione legittima e certificata del suo autore. La rivista non ha nessuna responsabilità per copie o plagi dei testi dei collaboratori da parte di terzi.

Soundtrack Y