Google+

La nuova trasformazione di Trunks del futuro (未来トランクス)

Lascia un commento

07/02/2017 di Daniele Siciliano

L’articolo parla di alcune particolarità di una saga di #DragonballSuper, uscita in #Giappone, ma non ancora in Italia… 

Sta a voi la scelta se leggerlo o no !

 

 

 

– Come molti di voi ben saprete, il ritorno di #Trunksdelfuturo è stato molto apprezzato dal pubblico anche se un po’ azzardato visto il cambio di stile grafico. Tuttavia ciò mostra che #DragonBall ha ancora molto da dare, forgiando nuove idee come #BlackGoku, antagonista dell’ultima saga degna di questo nome.

jhbkjhjk

Trunks, come tanti si aspettavano, è tornato nel presente proprio per lo stesso motivo del passato : “il futuro è in pericolo”.

Tralasciando la rivisitazione stilistica del maestro #Toyotaro, ritroviamo un Trunks cresciuto e visivamente più forte, dal fatto che riesce ad usufruire della forza del Super #Saiyan di secondo livello in un confronto con #Goku. Tutto ciò con più responsabilità, visto che il nemico si rivelerà ben peggiore rispetto agli #Androidi con i quali ha combattuto anni addietro.

Adesso veniamo a noi, la domanda principale è  “Cosa è diventato Trunks?”
Un Dio? Un #SuperSayan leggendario come #Broly ?

La risposta la riceviamo dai maestri stessi in un comunicato tramite la”V Jump” rivista ufficiale della Shueisha che quotidianamente pubblica le notizie relative al mondo degli anime e manga, nonché una delle maggiori publisher dello stesso Dragon Ball.

 

Ebbene il nome ufficiale della trasformazione è:

Il Super Saiyan Rage (超サイヤ人怒り) letteralmente dal giapponese “supā sayajin ikari” 

Lascio una mini gallery per apprezzarne meglio la visione.

Le immagini sono prese dal Videogioco per smartphone Dokkan Battle.

Io, personalmente, ci gioco e lo consiglio vivamente se siete fan della serie.

Link per il Download:

http://dbz-dokkan.bngames.net/en/sp/

 

Come si può notare la sua aura è cambiata: e’ più densa, ha soprattutto due colori, esternamente è come quella dei tipici Super Saiyan, mentre internamente è paragonabile all’aura Divina raggiunta già da Goku e Vegeta.

La spiegazione è facile, Trunks ha raggiunto questa forma abituandosi alla ferocia battaglia con gli Dei, in più con la spinta di rabbia provocata da Black Goku Zamasu (kaioshin del 10 universo) .

Trunks in questa forma sembra davvero irrascibile ed ostinato a salvare il mondo tanto da riuscir a competere con gli Dei nonostante la loro smisurata forza.

Tanto che, con la propria lama, ormai distrutta in battaglia, riesce a dar speranza agli umani, per ricever così la loro energia, formando magicamente la famosa “超元気玉” in italiano “Energia Sferica”  (proprio come Goku che durante le tragiche battaglia diventa un punto di riferimento per tutti).

 

Dunque si può ben immaginare come Trunks, anche se non sia diventato del tutto un Dio (come Goku o Vegeta), sia poi arrivato ad un nuovo magnifico livello che gli ha permesso così di esser un avversario davvero temibile contro gli Dei.

Bene, sentivo in qualche modo, il bisogno di dover precisare la questione. Ritorneremo ad approfondirla con un successivo articolo riguardante la nuova fusione tra Goku e Vegeta.

 

Alla prossima  😉

 

© Sir Daniel

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA 

 

Commenta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Daniele Siciliano

Nato negli anni 90, dall'asilo in poi muove i primi passi nel mondo dell'arte, videoludico e fumettistico, si intrattiene testando qualsiasi videogioco su piattaforme diverse e recensendo cinema e anime, Fornisce consigli di vario genere e soluzioni a problematiche inerenti ai mondi sopra citati.

Secondo le statistiche annuali del sito… la Rivista #OneElpis è letta in gran parte mondo. Il Paese dove è più visualizzata è l’Italia con ben 13’124 visite. Al secondo posto ci sono gli Stati Uniti con 1'080 viste… al terzo il Regno Unito con 177 visite... poi la Spagna con 145, l'Irlanda con 131, Perù con 94, Messico con 76, Brasile con 53, Turchia con 44, Germania con 42. A seguire : Australia, Russia, Svizzera, Costa Rica, Francia, Polonia, Argentina, Grecia, Belgio, Repubblica Dominicana, Paesi Bassi, Giappone, Cina, Romania, Portogallo, Togo, Canada, Guatemala, Repubblica di Macedonia, Austria, Cile, Albania, Repubblica Ceca, Egitto, Colombia, RAS di Hong Kong, Israele, India, Ungheria, Danimarca, Lituania, Bulgaria, San Marino, Norvegia, Algeria, Uruguay, Moldavia, Paraguay, Corea del Sud, Venezuela, Slovenia, Aruba, Serbia, Ecuador, Libano, Città del Vaticano, Singapore, Svezia, Kuwait, Malta, Filippine, Marocco… #VivaOneElpis #OneElpisGo

  • 25,495 visualizzazioni totali

Tag : @OneElpis
Hashtag : #OneElpis

Segui assieme ad altri 7.068 follower

© 2016 – 2017 OneElpis.com

Society/InterCulture Website - Magazine registrato regolarmente su Wordpress.com | "Piano Persolnal" (privo di monetizzazione) con fatturazione annuale. | TUTTI I DIRITTI RISERVATI | Ogni collaborazione alla rivista è da intendersi gratuita. | Sono banditi testi che incitino a qualsiasi tipo di violenza, odio e razzismo. Non si ammette materiale blasfemo, provocatorio, offensivo o pornografico che leda la morale e la dignità dell’individuo. Sono rigorosamente vietati testi che non siano autentici e di proprietà propria. La rivista è in tal senso destituita da ogni responsabilità e si ritengono responsabili quegli stessi autori che presentino testi su cui non hanno nessuna proprietà. I diritti delle opere non vengono ceduti alla rivista e continuano a essere degli autori. Nessun uso dei testi qui pubblicati è consentito senza l’autorizzazione legittima e certificata del suo autore. La rivista non ha nessuna responsabilità per copie o plagi dei testi dei collaboratori da parte di terzi.