Google+

Caro babbo Natale, era bello attenderti

2

18/12/2016 di Maria Rosaria Ricci

Caro babbo Natale,
era bello attenderti da bambina, con la spontaneità dei bambini nell’attesa del tuo arrivo!…
15542106_10155012548911844_7936513330176618304_nDa adulta tutto è diverso, ogni anno l’attesa di te coincide con fatti ed avvenimenti che tralasciarli sarebbe come estirpare un fiore del suo magnifico prato, piantandolo in un deserto arrido e freddo. Morirebbe subito! ….
Cosi come un uomo non può anche se solo con la fantasia, staccarsi dalla realtà, tralasciando tempi periodi storici cui si trova a vivere… se letterine dei bambini si trasformassero in quelle degli adulti, dei giovani, degli adolescenti, dai ragazzi, bambini ed anziani d’oggi troveresti ad ogni richiesta un grido profondo, incapace farsi eco per propagarsi, poiché si scontrerebbe con le grida dei potenti e prepotenti del Mondo!! ..Mondo che almeno una volta nella vita, ogni uno di noi immagina e prova a volere!!. Il mondo che vorrei è un mondo libero, libero da ogni forma di schiavitù e chiusure ideologiche. Un mondo al pari. Un mondo in cui l’etnia non sia uno Svantaggio ma al contrario un Vantaggio. Un ponte di Mediazione capace di costruire solide Basi su cui poter edificare grandi palazzi per il raggiungimento di grandi IDEALI. Il mondo che vorrei è un mondo tendenzialmente aperto alle Pari Opportunità, intorno al quale a livello Mondiale e Istituzionali ruotano i più importanti Temi. Temi che richiedono non solo attenzione, ma soprattutto strategie valide per essere affrontati e rivoltati mediante strumenti idonei affinché possano essere risolti e raggiunti.. Tematiche estese che includono al loro interno sempre più problematiche, come quello del “Sociale”. Poiché è del sociale che nel Società e nel Mondo si delineano e si intrecciano linee legate al Mondo della Diversità e Disabilità, e non possono non essere Scissi uno dell’altro poiché diventerebbero Assestanti e sterili, natale il mondo che vorrei è un modo in cui solo sfatando Miti ed Ideologie legati alla accettazione della Diversità e della disabilità ci si accorge che lo stesso non ci appare come spesso ci appare : arido, sterile, privo di Dignità, Dignità che troppo spesso nasconde lasciando trasparire solo condizione visive di sofferenza è di Disagio, e di non Dignità
Caro babbo, affinché potremo costure i nostri mondi, porta con te per ogni uno di noi la riscoperta di alcuni volari, il valore della famiglia, come specchio in cui Dio ci guarda, e vede i due miracoli più belli che ha fatto. DARE E DONARE AMORE

 

© Maria Rosaria Ricci

© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 thoughts on “Caro babbo Natale, era bello attenderti

  1. Maria ha detto:

    che bella, anche io, nonostante l’età scrivo ancora la letterina, viva Babbo Natale

Commenta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Secondo le statistiche annuali del sito… la Rivista #OneElpis è letta in gran parte mondo. Il Paese dove è più visualizzata è l’Italia con ben 13’124 visite. Al secondo posto ci sono gli Stati Uniti con 1'080 viste… al terzo il Regno Unito con 177 visite... poi la Spagna con 145, l'Irlanda con 131, Perù con 94, Messico con 76, Brasile con 53, Turchia con 44, Germania con 42. A seguire : Australia, Russia, Svizzera, Costa Rica, Francia, Polonia, Argentina, Grecia, Belgio, Repubblica Dominicana, Paesi Bassi, Giappone, Cina, Romania, Portogallo, Togo, Canada, Guatemala, Repubblica di Macedonia, Austria, Cile, Albania, Repubblica Ceca, Egitto, Colombia, RAS di Hong Kong, Israele, India, Ungheria, Danimarca, Lituania, Bulgaria, San Marino, Norvegia, Algeria, Uruguay, Moldavia, Paraguay, Corea del Sud, Venezuela, Slovenia, Aruba, Serbia, Ecuador, Libano, Città del Vaticano, Singapore, Svezia, Kuwait, Malta, Filippine, Marocco… #VivaOneElpis #OneElpisGo

  • 25,179 visualizzazioni totali

Tag : @OneElpis
Hashtag : #OneElpis

Segui assieme ad altri 7.064 follower

© 2016 – 2017 OneElpis.com

Society/InterCulture Website - Magazine registrato regolarmente su Wordpress.com | "Piano Persolnal" (privo di monetizzazione) con fatturazione annuale. | TUTTI I DIRITTI RISERVATI | Ogni collaborazione alla rivista è da intendersi gratuita. | Sono banditi testi che incitino a qualsiasi tipo di violenza, odio e razzismo. Non si ammette materiale blasfemo, provocatorio, offensivo o pornografico che leda la morale e la dignità dell’individuo. Sono rigorosamente vietati testi che non siano autentici e di proprietà propria. La rivista è in tal senso destituita da ogni responsabilità e si ritengono responsabili quegli stessi autori che presentino testi su cui non hanno nessuna proprietà. I diritti delle opere non vengono ceduti alla rivista e continuano a essere degli autori. Nessun uso dei testi qui pubblicati è consentito senza l’autorizzazione legittima e certificata del suo autore. La rivista non ha nessuna responsabilità per copie o plagi dei testi dei collaboratori da parte di terzi.