Google+

Eccoti

2

17/12/2016 di Francesca Nardella

Ed è come se tutto fosse ritornato al suo posto,finalmente. Dopo secoli che cercavi te 15697531_1368648389846429_7344492206897264825_nstessa e ti sei persa pensando di essere in casa di un’altra. Hai cercato di nascondere come stavi,hai infilato sotto il cuscino i demoni che pian piano ti sei creata dentro e che hanno rischiato seriamente di divorarti. E poi,in una risata,in un vestito,in un suono ti sei ritrovata. Eccoti lì,con i capelli arruffati e il mascara colato. Sei sempre tu,ti eri nascosta così a lungo che ora ti sembra di non riconoscere nemmeno l’aspetto della tua camera a luci accese. Si,perché finora i tuoi occhi erano stati costretti,abituati per forza al buio,un buio in cui in realtà fingevi solo di essere a tuo agio. Fingevo di esserne uscita,di essere guarita completamente. E invece dentro di te sapevi che c’era ancora qualcosa di mancante. L’ultima nota a completare la sinfonia,la parola The End alla fine del film,la ciliegina sulla torta. Ti mancava tanto così per capire il motivo di quella sensazione di incompletezza. Ma ad un certo punto tutto è diventato più chiaro,ora era cristallino. Non dovevi cambiare,sentirti diversa o buttare via i sogni di una bambina felice e se stessa in quelle fantasie fatte di vestiti rosa e principi azzurri pronti a salvarti col loro cavallo bianco in arrivo. Semplicemente quella bambina doveva crescere. Sarebbe rimasta sempre lei,ciò che le era successo è vero,l’aveva cambiata. Ma non in modo da farla essere un’altro tipo di persona,di donna. Ma una versione più adulta di se stessa. Semplicemente aveva capito che non è giusto mettere in dubbio ciò che si è nel cuore per uno stupido incidente. Certo non poteva far finta che niente fosse accaduto e tornare la principessa sul pisello di prima,ma poteva scegliere come vivere la sua vita. Da spettatrice che attende alla finestra un segno che la spinga ad alzarsi e seguire qualcuno o prendere in mano tutti i cocci e riattaccarli a formare qualcosa di molto più bello.
Diventare la Regina che sa essere anche spietata ma sa quello che vuole e non importa quanto costerà e quanto male potrà fare,si prenderà quello che vuole facendosi largo con le unghia e coi denti. Era davvero tutta qui. Non doveva fingersi un’altra perdendosi tutto ciò che anche scioccamente ed idealisticamente aveva sempre sognato,doveva solo munirsi di buona volontà,una spada,un elmo e una cotta per costruirsi da sola il regno come lo voleva e lo aveva sempre voluto. E che potesse fottersi quel Principe. Ora lo sapeva. Era più che certo,nessuna svista,nessuna finta,nessuna illusione. Lei voleva un Re. Il suo.

 
© Francesca Nardella 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 thoughts on “Eccoti

  1. Fan ha detto:

    bellissimo

Commenta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Secondo le statistiche annuali del sito… la Rivista #OneElpis è letta in gran parte mondo. Il Paese dove è più visualizzata è l’Italia con ben 13’124 visite. Al secondo posto ci sono gli Stati Uniti con 1'080 viste… al terzo il Regno Unito con 177 visite... poi la Spagna con 145, l'Irlanda con 131, Perù con 94, Messico con 76, Brasile con 53, Turchia con 44, Germania con 42. A seguire : Australia, Russia, Svizzera, Costa Rica, Francia, Polonia, Argentina, Grecia, Belgio, Repubblica Dominicana, Paesi Bassi, Giappone, Cina, Romania, Portogallo, Togo, Canada, Guatemala, Repubblica di Macedonia, Austria, Cile, Albania, Repubblica Ceca, Egitto, Colombia, RAS di Hong Kong, Israele, India, Ungheria, Danimarca, Lituania, Bulgaria, San Marino, Norvegia, Algeria, Uruguay, Moldavia, Paraguay, Corea del Sud, Venezuela, Slovenia, Aruba, Serbia, Ecuador, Libano, Città del Vaticano, Singapore, Svezia, Kuwait, Malta, Filippine, Marocco… #VivaOneElpis #OneElpisGo

  • 20,455 visualizzazioni totali

Tag : @OneElpis
Hashtag : #OneElpis

Segui assieme ad altri 7.036 follower

© 2016 – 2017 OneElpis.com

Society/InterCulture Website - Magazine registrato regolarmente su Wordpress.com | "Piano Persolnal" (privo di monetizzazione) con fatturazione annuale. | TUTTI I DIRITTI RISERVATI | Ogni collaborazione alla rivista è da intendersi gratuita. | Sono banditi testi che incitino a qualsiasi tipo di violenza, odio e razzismo. Non si ammette materiale blasfemo, provocatorio, offensivo o pornografico che leda la morale e la dignità dell’individuo. Sono rigorosamente vietati testi che non siano autentici e di proprietà propria. La rivista è in tal senso destituita da ogni responsabilità e si ritengono responsabili quegli stessi autori che presentino testi su cui non hanno nessuna proprietà. I diritti delle opere non vengono ceduti alla rivista e continuano a essere degli autori. Nessun uso dei testi qui pubblicati è consentito senza l’autorizzazione legittima e certificata del suo autore. La rivista non ha nessuna responsabilità per copie o plagi dei testi dei collaboratori da parte di terzi.

Soundtrack Y